Raccolta del verde

A partire da martedì 14 aprile e fino a sabato 31 ottobre 2015 gli sfalci, le ramaglie ecc. potranno essere smaltiti solamente nei cassonetti stradali debitamente segnalati che saranno dislocati nei seguenti punti di raccolta:

  • zona Capoluogo:
    - sotto la fermata dell'autobus
    - piazzale vicino al Municipio
    - slargo strada interna del Capoluogo punto raccolta antistante i civici 18-23
  • zona Pont Suaz:
    - strada regionale per Pila (accesso ai Condimini Belvedere)
    - piazzale scuole medie (vicino alla mensa scolastica)
    - strada regionale per Gressan (punto di raccolta tra Palanoir e Hd Artis)
    - piazzale comunale La Perrie
  • zona Plan Félinaz:
    - campo sportivo
    - punto rsu antistante il Bar Charlie Brown (traversa interna di Plan Félinaz)
    - punto strada di accesso al magazzino dei cantonieri
    - punto strada interna di Plan Félinaz-Félinaz vicino al civico 53
  • zona Félinaz:
    - parcheggio comunale vicino all'area giochi
  • zona alta:
    - piazzale parcheggi Péroulaz
    - slargo accesso località Saint Salò

NON DOVRÀ ESSERE UTILIZZATO NESSUN TIPO DI SACCO (né biodegradabile né quello comune per la spazzatura).

SI PRECISA CHE IL GIORNO DI RACCOLTA SARÀ IL MARTEDÌ.

Chi desidera infine ricevere gratuitamente una compostiera potrà farne richiesta scritta presso l'Ufficio Tecnico del Comune di Charvensod, negli orari di apertura al pubblico (dal lunedì al venerdì ore 8.30/13.00; giovedì ore 14.30/16.30).

Gli uffici sono a disposizione per eventuali informazioni (telefono 0165/279741 - 0165/279743).

Si ricorda inoltre che all'interno dei cassonetti dovrà essere conferito esclusivamente il verde; in caso di inottemperanza l'utente incorrerà nelle sanzioni previste dalle ordinanze e dai regolamenti comunali.

Si invita la popolazione a collaborare fattivamente a tale iniziativa allo scopo di raggiungere le percentuali di raccolta differenziata imposte dalla normativa regionale. Tale obiettivo permetterà di risparmiare sul pagamento dei prossimi ruoli e soprattutto eviterà di sprecare risorse preziose per l'ambiente.

Charvensod 02 aprile 2015