Nascita

Ufficio di competenza:
Servizi demografici

La denuncia di nascita è una dichiarazione obbligatoria che il Comune deve registrare.
La denuncia deve essere effettuata dal padre o dalla madre se figlio legittimo o da entrambi i genitori se figlio naturale.
La dichiarazione deve essere effettuata entro:
10 giorni dalla nascita se la dichiarazione è presentata al Comune di residenza dei genitori;
nel caso in cui i genitori non risiedano nello stesso Comune la dichiarazione deve essere fatta all'ufficiale di Stato Civile di residenza della madre, salvo diverso accordo tra i genitori medesimi;
10 giorni dalla nascita se la dichiarazione è presentata all'ufficio di Stato Civile del territorio in cui è avvenuta la nascita;
successivamente l'ufficiale di Stato Civile trasmette, entro 10 giorni, copia dell'atto di nascita, per la trascrizione, al Comune di residenza dei genitori, se questi hanno la stessa residenza, o a quello della madre se residente in un Comune diverso da quello del padre, salvo diversi accordi;
3 giorni dalla nascita se la dichiarazione è presentata alla Direzione Sanitaria dell'ospedale o casa di cura in cui è avvenuta la nascita;
sarà quindi cura del direttore sanitario trasmetterla al Comune scelto dai genitori per la trascrizione nei dieci giorni successivi.
A seguito della registrazione della nascita l'ufficio anagrafe provvede ad attribuire d'ufficio il codice fiscale collegandosi telematicamente con il Ministero delle Finanze che provvederà ad inviare direttamente a casa del nascituro il codice stesso.