Comunicato stampa: Charvensod commemora cinque giovani caduti 100 anni or sono

07/12/2017

Giovedì 14 dicembre, alle ore 21, nella Sala consiliare del Municipio di Charvensod, si svolgerà una serata organizzata per ricordare cinque giovani compaesani, caduti al fronte 100 anni or sono.

Si tratta di Isaia Jorrioz, Damiano, Eugenio e Grato Lucianaz, Federico Viérin: sono periti al fronte, durante la prima Guerra mondiale. La serata è intitolata 1917 annus horribilis proprio perché, su dieci caduti in totale, ben cinque persero la vita nel 1917.
L'iniziativa si situa nel filone del recupero e della trasmissione della memoria sul quale, da anni, l'Amministrazione lavora organizzando o promuovendo iniziative specifiche - dice il sindaco, Ronny Borbey -. Nello specifico, in occasione del centenario dello scoppio della prima Guerra mondiale, abbiamo proposto l'iniziativa Si sta come d'autunno sugli alberi le foglie che ha previsto l'allestimento di una mostra in Municipio, che racconta e ricorda la guerra e i soldati di Charvensod (peraltro visitabile fino al 2018, quando il calendario di celebrazioni giungerà al termine), una serata divulgativa e l'intitolazione di Place soldats de Charvensod, in ricordo dei caduti di tutte le guerre. 
La serata prevede la partecipazione della compagnia teatrale I Digourdì, che leggeranno testi che forniscono una possibile ricostruzione dei fatti che hanno visto protagonisti i cinque soldati; di Giancarlo Telloli, che è stato incaricato dall'Amministrazione per istituire un fondo archivistico e documentario relativo alla prima Guerra mondiale; di Paolo Dall'Ara e Vincent Boniface i quali, con la loro musica, accompagneranno la serata. 
Una comunità che non conosce e non ricorda il suo passato è una comunità senza identità, una non comunità - afferma Borbey - Lavoriamo perché i Tsarvensolèn conoscano, ricordino e tramandino la loro storia, la loro identità.